In fondo a One Piece: WATER SEVEN E VENEZIA

Scritto da : 18 ottobre 2008 1 commento

“In fondo a One Piece”, tutto ciò a cui Oda si è ispirato per dare vita a personaggi e a luogi di One Piece.

Quando uscì il volume 34 e per la prima volta potemmo ammirare Water Seven, la prima cosa che ci venne in mente fu che Oda aveva pensato alla nostra Venezia.
Effettivamente le somiglianze tra la città sul mare e la metropoli sull’acqua non sono poche, dall’ambientazione ai ponti e agli archi sparsi in entrambe le città, vediamo dunque di parlarne un po’.
Venezia raggiunse l’apice del suo splendore nel XVI secolo in qualità di grande potenza marittima, ciò fu dovuto anche all’efficienza dei suoi cantieri navali che operavano per costruire navi destinate a clienti provenienti da ogni parte del mondo, proprio come la Galley-La Company in One Piece.
Parliamo ora di carnevale, di Carnevale di Venezia, uno dei carnevali più apprezzati al mondo, la festa delle maschere, che da secoli riempie Piazza San Marco e tutti gli anni le immagini fanno il giro del mondo, vi sarete accorti che a Water 7 moltissime persone (tra cui il CP9) camminano per la città in maschera e il carnevale ha luogo in un’isola vicina chiamata San Faldo, c’è una discreta assonanza con San Marco.
Ora un tema decisamente più serio dell’acqua alta, che tutti gli anni blocca i trasporti a Venezia, che in One Piece, seppur più catastrofica e violenta, è l’acqua laguna; già che parliamo di trasporti, pensiamo al trasporto per eccellenza a Water Seven: gli Yagara, che vagamente ci ricordano le gondole.
Per concludere, una cosa molto interessante è che Venezia è stata una delle prime città italiane a sviluppare un sistema di servizi segreti. CP9? Ne parliamo la prossima settimana nel secondo appuntamento con “In fondo a One Piece”.

Ciao a tutti

Commenta anche tu!

commenti

1 Commento »

  • W RUFY :

    non ci avevo pensato!

Commenta anche tu!

Vuoi il tuo avatar personalizzato? Registrati a Gravatar