Franky – Cutty Flam, l’origine del nome

Scritto da : 16 giugno 2014 Nessun Commento

banner

FrankyL’Angolo del Baratie oggi vi propone un articolo sull’origine del nome del personaggio di Franky. Il contenuto di questo articolo vi farà capire ancora una volta quanto Oda sia allo stesso tempo un genio e un folle.

Il nome di Franky, Cutty Flam, è un riferimento a due navi realmente esistite: Cutty Sark e Fram.

Cutty Sark

Cutty Sark

CUTTY SARK

Il Cutty Sark è clipper (nave veloce adibita al trasporto merci) scozzese varata nel 1869. La sua stazza è di 963 tonnellate e navigò sulla rotta delle Indie per il commercio di prodotti come tè e lana.

Cutty Sark significa camiciola o sottoveste in scozzese, questo fatto è dovuto alla sua polena, la Nannie, una strega semi svestita, personaggio della poesia “Tam O’Shanter” del poeta scozzese Robert Burns.

Fu progettata da Hercules Linton per volere dell’armatore John Willis, il quale voleva vincere la corsa del tè, l’annuale gara sulla rotta tra Cina e Gran Bretagna tra il vascello che più velocemente trasportava il carico di tè a destinazione.
Nell’anno del varo però inaugurato il canale di Suez che riducendo le distanze aprì il trasporto del tè a navi più piccole e più leggere rendendo il Cutty Sark obsoleto.

Hercules Linton

Hercules Linton

Fu così che il Cutty Sark perse la corsa del tè, arrivando con sette giorni di ritardo. Ma fu comunque un risultato eccezionale, il capitano Moodie navigò in modo eroico, perché la nave subì un danno al timone che l’equipaggio riuscì a ripararlo in pieno oceano.

Nel 1895 fu venduto a una compagnia portoghese, la Ferreira & Co. la quale lo ribattezzo Ferreira nonostante l’equipaggio volesse il nome di Pequina Camisola (camiciola) in ricordo del nome originale.
Nel 1916 perse l’albero maestro durante la tempesta e da quel momento fu riarmato come brigantino, prese il nome di Maria do Amparo.

Nel 1922 fu acquistato dal capitano inglese Wilfred Dowman che lo restaurò. Successivamente sua vedova nel 1938 decise di regalarlo all’Incorporated Thames Nautical Training College come nave scuola.

Dal 1954 il Cutty Sark è visibile al pubblico presso Greenwhich, Londra.
Nel 2007 durante un restauro la nave è stata vittima di un incendio causato da un aspirapolvere industriale lasciato acceso per due giorni, fortunatamente gli alberi era stati precedentemente rimossi per via del restauro, ma sempre per via del restauro erano stati rimossi anche gli estintori a bordo permettendo all’incendio di coinvolgere tutto lo scafo causando un danno di 10 milioni di sterline.
Dopo varie raccolte fondi, la riparazione e il restauro sono stati ultimati e dal 2012 il Cutty Sark è riaperto al pubblico.

[ad#pagine2]

FRAM

La Fram (Avanti in norvegese) è una nave utilizzata in diverse spedizioni artiche ed antartiche tra il 1983 e 1912.
Disegnata da Colin Archer nei pressi di Oslo, è probabilmente la nave di legno più resistente mai costruita.
Fu costruita appositamente per la spedizione dell’esploratore Fridtjof Nansen , tale spedizione prevedeva l’ibernamento della nave tra i ghiacci del pack artico.

Amundsen-Fram

Fram

Il pack può bloccare la nave e perfino stritolarla. Nansen voleva una nave che resistesse a tali pressioni non attraverso la pura forza di resistenza, ma che gli consentisse di sfruttare il movimento dei ghiacci e risalire il pack, galleggiando sul ghiaccio.

La Fram è realizzata in legno Chlorocardium rodiei per resistere al ghiaccio ed è praticamente senza chiglia per affrontare i bassi fondali.
Timone ed elica facilmente retraibili e gli alloggi per l’equipaggio concepiti per sopravviverci per 5 anni.

Partecipò a 3 spedizioni, la prima, quella di Nansen tra il 1893 e 1896. Nansen era convinto che la nave sarebbe stata trasportata verso il Polo Nord da una corrente proveniente dalla Siberia, purtroppo non fu così, e fu costretto a proseguire via terra insieme Hjalmar Johansen con gli sci, cibandosi di carne e grasso di orsi polari e trichechi, riuscendo a tornare a casa grazie a un fortunato incontro con una spedizione britannica, mentre la nave trascorse 3 anni tra i ghiacci.

La seconda spedizione avvenne tra il 1898 e il 1902 ad opera di Otto Svendrup verso le isole artiche canadesi.
La nave venne leggermente modificata per avere un maggior bordo libero.
La spedizione riuscì a cartografare una vasta area della regione, e a recuperare numerosi campioni di fauna, flora e geologici.

 

Amundsen-in-ice

Roland Amudsen

L’ultima spedizione fu quella di Roald Amundsen verso il Polo Sud tra il 1910 e il 1912.
Amudsen inizialmente voleva arrivare al Polo Nord attraverso il passaggio a Nord Ovest, ma dopo che Frederick Cook e Rober Peary lo batterono sul tempo decise di cambiare piani tentando di raggiungere per primo il Polo Sud.
Egli iniziò così a raccogliere i fondi per una spedizione in Artide, mentre in realtà stava pianificando di raggiungere il polo Sud.
Salpò così con la Fram verso lo stretto di Bering, nessuno nemmeno tra l’equipaggio tranne il fratello Leon e Thorvald Nilsen (capitano della Fram) conoscevano il vero piano. Probabilmente non voleva che Robert Falcon Scott, suo maggior rivale in questa corsa, venisse a conoscenza delle sue intenzioni.
Una volta arrivato a Madera informò l’equipaggio della reale meta, il Polo Sud, e tutti decisero di proseguire.
Il 14 gennaio 1911 la Fram arrivò nella baia delle Balene, nella parte orientale della barriera di Ross.
Lì decise di localizzare il campo base che chiamò Framhein (casa di Fram).
Da lì avrebbe iniziato i vari tentativi di raggiungimento del Polo Sud con i cani e le slitte. Riuscì nell’obiettivo finale il 14 dicembre 1911.
Il 7 marzo 1912, quando la Fram raggiunse il porto di Hobart, in Tasmania, Amudsen rese pubblica la sua impresa.

Oggi la Fram si trova conservata dal 1935 al museo Fram, Oslo.

20091004153845!FrankyCONCLUSIONE

Due navi ricche di storia, chi avrebbe mai detto che dietro al nome di Franky ci fossero tutte queste avventure. Questo ci fa capire il genio che è Eiichiro Oda e ci fa apprezzare ancora di più One Piece.

È stato un piacere condividere queste parti di storia navale con voi appassionati di One Piece, se amate One Piece e tutto ciò che ci gira intorno, tutti questi riferimenti storici che lo rendono ancora più interessante, DIFFONDETE, CONDIVIDETE queste conoscenze, FATE CAPIRE A TUTTI CHE FIGATA È IL MONDO DI ONE PIECE.

Commenta anche tu!

commenti