Le peggiori censure di One Piece

Scritto da : 29 gennaio 2018 Nessun Commento

La 4Kids è l’azienda televisiva statunitense che ha doppiato e trasmesso le puntate di numerosi manga giapponesi, tra cui anche One Piece. Nella trasmigrazione dall’edizione originale giapponese a quella statunitense, molte scene sono state adattate per un pubblico di bambini. Ci sono state infatti diverse censure che però hanno fatto storcere non poco il naso ai fan. One Piece in effetti non è esattamente un cartone animato per bambini, ma anche per adolescenti e per un pubblico più adulto. Non possiamo infatti dimenticare che nel manga giapponese ci sono combattimenti piuttosto accesi, così come non mancano scene di procaci signorine con abiti succinti, non propriamente adatte ad un pubblico di bambini molto piccoli. Scopriamo quindi le peggiori censure di One Piece che gridano ancora vendetta!

Le peggiori censure di One Piece: la sigaretta di Sanji e la “trasformazione” delle armi da fuoco

Le peggiori censure di One PieceUna delle peggiori censure di One Piece riguarda la mitica sigaretta di Sanji, che nella versione statunitense diventa un lecca-lecca. Probabilmente l’utilizzo di sigarette in un cartone animato non è molto appropriato, ma questa forzatura sembra storpiare un po’ una caratteristica principale del personaggio. Facendo un parallelismo, cosa sarebbe Jigen di Lupin senza la sua amatissima sigaretta?

Tra le peggiori censure di One Piece ci sono le storpiature relative alle armi da fuoco, trasformate in oggetti molto più amichevoli. In alcuni casi addirittura i fucili veri sono stati sostituiti con fucili giocattolo, con delle pale, con strani martelli o con ridicoli scopettoni, che chiaramente non danno il giusto valore ad una scena. Non bisogna dimenticare che si tratta di un cartone animato incentrato sulla pirateria, dove pistole e fucili sono all’ordine del giorno.

Il cambio del colore della pelle, la sostituzione dei cocktail e la cancellazione di Lovoon

Nella lista delle peggiori censure di One Piece c’è il cambio di colore della pelle di alcuni personaggi. Per non creare stereotipi la 4Kids ha ben pensato di cambiare il colore della pelle di alcuni personaggi dal nero al bianco, una scelta che sinceramente lascia piuttosto sorpresi.

Tutti gli alcolici in One Piece si sono trasformati in innocui succhi, forse per non creare una generazione di alcolisti anonimi? A parte gli scherzi anche questa censura appare molto forzata, e soprattutto non sembrava un accorgimento così necessario.

Infine Rubber, quando incontra la balena Lovoon, deve colpirla per farsi strada verso il mare. La redazione ha deciso invece di cancellare completamente il personaggio, sostituendolo con un improbabile iceberg. Termina qui l’elenco delle peggiori censure di One Piece, quale di questa ti ha “sconvolto” maggiormente?

Commenta anche tu!

commenti