One Piece: World Seeker, il trailer rivela due nuovi personaggi

Scritto da : 2 ottobre 2018 Nessun Commento

Tra il 20 ed il 23 settembre si è svolto il Tokyo Game Show 2018, uno degli eventi più importanti del mondo dei videogiochi. Tra questi non poteva certo mancare One Piece: World Seeker, il gioco open world dedicato a Rufy ed ai suoi compagni. Eiichiro Oda ha supervisionato in prima persona il titolo ideato per celebrare il ventesimo compleanno del manga. Il trailer ha presentato due nuovi personaggi che saranno tra i protagonisti principali del videogame: Isaac e Jeanne. L’uscita del gioco è slittata al 2019 e poiché l’attesa è molto lunga approfondiamo il discorso sulla trama e sui due nuovi personaggi.

One Piece: World Seeker, la trama

one piece world seekerLa vicenda si svolge a Prison Island, dove in passato c’è stata una violenta e sanguinosa guerra per conquistare le ricche risorse presenti sull’isola. Prison Island è una terra completamente distrutta e la ricostruzione è stata affidata alla Marina Militare. L’isola è suddivisa in due fazioni opposte: la prima sostiene l’intervento della Marina per la ricostruzione delle zone distrutte e tollera anche lo stringente controllo del Governo sul territorio. Un’altra fazione invece vuole difendere le tradizioni dell’isola ed è ostile alla Marina. Cappello di Paglia e la sua ciurma si ritroveranno proprio al centro di questo scontro e naturalmente il loro ruolo sarà fondamentale. Delle voci circolanti riguardo una prigione della massima sicurezza presente sull’isola, dove probabilmente vengono rinchiusi i dissidenti, ammantano di mistero l’intera vicenda.

Isaac, direttore della prigione e sostenitore della Marina Militare

Isaac ha un aspetto molto torvo e sinistro che non lascia presagire nulla di buono. Ha capelli blu con un ciuffo biondo ed una strana striscia nera che gli copre tutto l’occhio sinistro. Indossa un paio di occhiali da sole, un vestito blu in doppio petto, un impermeabile grigio ed un grande cappotto da marinaio. Isaac è il direttore della prigione e, grazie alle sue particolari conoscenze scientifiche, aiuta la Marina a ricostruire l’isola. Queste sue particolari abilità gli hanno permesso di avere una grande influenza su tutti gli abitanti dell’isola. Non vede di buon occhio l’arrivo di Rufy e company. Sembra avere legami con Rob Lucci, già sconfitto da Rufy ed i suoi compagni durante gli eventi di Enies Lobby.

Jeanne, leader della ribellione

Jeanne rappresenta invece la principale antagonista di Isaac. Si tratta di una graziosa ragazza (Oda non tradisce mai!) dai capelli biondo-verde, una camicetta gialla, un mantello a quadri con un grosso fiocco azzurro, un pantaloncino verde e stivali neri. Amava l’isola così com’era prima dell’arrivo della Marina e ha giurato di difendere gli abitanti di Prison Island. La ragazza vuole la pace per evitare che la sua gente continui a soffrire dopo tanti patimenti. Il suo incontro con Rufy probabilmente darà seguito ad una nuova alleanza.

One Piece: World Seeker, nuove dinamiche di gioco svelate da una demo del TGS 2018

Durante il Tokyo Game Show 2018 gli organizzatori hanno mostrato un video game play di oltre 18 minuti ripreso dal TGS 2018, che ha evidenziato nuove dinamiche di gioco, alcune mosse esclusive di Rufy e gli spostamenti all’interno della mappa. Le potenzialità sono enormi quindi non resta altro che attendere con grande pazienza l’uscita di One Piece: World Seeker nel 2019 per pc, PS4 e Xbox One.

Commenta anche tu!

commenti