Emanuela Pacotto : NAMI

Intervista a EMANUELA PACOTTO doppiatrice di NAMI
http://www.emanuelapacotto.it/


[ad#pagine]

Ciao Emanuela!

Innanzitutto volevo ringraziarti per aver accettato di essere intervistata. Inoltre volevo accoglierti con un caloroso benvenuto da parte mia e di tutta la community di One Piece World! Benvenuta! Dato che avrai ricevuto tantissime interviste e non mi sembra il caso di chiederti le solite cose, la mia sarà un’intervista un po’ diversa dalle solite. Spero ti divertirai! Iniziamo!

– La tua voce è una delle più amate nel mondo dei cartoni animati. hai doppiato personaggi del calibro di Jessie in “pokèmon”, Bulma in “dragonball”, Sakura in “Naruto” e della mitica NAMI in “One Piece”. Come ci si sente ad essere così amato nel mondo degli amanti dei cartoon ??

– E’ una sensazione stranissima a cui non riesco ancora ad abituarmi! Quando mi ritrovo ospite di qualche Fiera od Evento mi sorprendo ogni volta di fronte all’entusiasmo e all’affetto sincero con cui vengo accolta…è commovente e bellissimo.
Il nostro è anche un lavoro duro e stancante. A volte dopo 8 ore che strepiti dietro al tuo personaggio( avete presente cosa fanno quei “disegnini” animati?!) e non riesci più neanche a leggere le battute perchè ti va insieme la vista e ti fa male la gola ti domandi “Ma chi me lo fa fare? Basterebbe che “dicessi” semplicemente le battute verrebbe comunque una bella cosa”.
Ma io amo troppo il mio lavoro e ci metto l’anima fino all’ultima parola fino all’ultima vocale o consonante non riesco a risparmiarmi e quando scopro che quello che do in più arriva e fa la differenza è il regalo più grande! E una bella responsabilità perchè so che non posso deludervi! Vi racconterò un color-1 aneddoto personale! Sono appena tornata da un pezzetto di vacanza in Malesia! (beata me!) Con un tour organizzato! All’aeroporto di Kuala Lumpur era li ad accogliere il gruppo un ragazzo italiano. Sapendo di essere in una grande metropoli vicina (si fa per dire!) al paese del Sol Levante non ho resistito e gli ho chiesto se c’era qualche negozio che vendesse gashapon e tutte cose legate al mondo dei manga. Il ragazzo mi ha indicato un paio di posti in due centri commerciali e chiedendomi come mai ero interessata a quegli oggetti è saltato fuori che lui era stato più volte a Lucca Comics e che io…ero una doppiatrice. Quando mi ha chiesto come facevo di cognome è impallidito e con mano tremante ha cercato un blocco e una penna nello zaino e mi ha chiesto emozionato un autografo. A me? C’è sempre una frazione di secondo in cui mi chiedo se mi stanno prendendo in giro ma quando mi rendo conto che l’emozione è sincera resto senza parole. Sono un regalo e una gioia impagabili. A questo punto potrei chiudere qui l’intervista ho già scritto un romanzo! Avrete capito che sono una chiacchierona ma quando mi ricapita! E così vi racconterò anche un altro aneddoto. Quando l’anno scorso con AMBITION ero in Giappone a Nagoya per la finale mondiale del WCS e sono stata presentata allo staff della manifestazione e ai referenti della TV AICHI come doppiatrice, di Nami, Rina, Sakura, Jessie, Buma (ecc ecc…) c’è stato uno stupore quasi reverenziale, per loro non è così consueto che una stessa voce doppi così tanti protagonisti, e di colpo mi sono ritrovata nel back stage con il pass per andare e venire dove e come volevo. Questo è anche per me il mio lavoro e il successo nel mio lavoro un “passaporto” per trovare “amici” dall’altra parte del Mondo!

Rimanendo nell’ambito del doppiaggio, tra tutti i personaggi dei vari cartoni animati a cui hai prestato la tua voce, ce n’è qualcuno in particolare al quale ti sei affezionato? Ce n’è per caso qualcuno nel quale si rispecchia il tuo carattere e la tua personalità ?

– Sono affezionata a tutti i personaggio che ho fatto perchè ognuno di loro mi ha regalato emozioni uniche e perchè c’è un pezzetto di me in ognuno di loro. Se ce ne fosse però qualcuno nel quale si rispecchia la mia personalità sarebbe preoccupante visto la galleria di personaggi pazzerelli e non troppo lineari a cui ho prestato la voce. Diciamo che vado  a pescare dentro di me quelle sfumature del mio carattere che posso prestare e plasmare sul personaggio. L’allegria, la follia, la fantasia, la magia, l’amore, la dolcezza, la durezza, la severità, la determinazione fanno tutte parte di me per il resto mi affido alla fantasia e al mestiere di attrice. Se però devo pensare ad un personaggio che mi è rimasto nel cuore più di altri…allora la scelta cade su Rina-Lina e il suo devastante FULMINEROSSO! E non è rimasta solo nel mio cuore se a distanza di 10 anni questa estate è uscita il Giappone la nuova serie! SLAYERS REVOLUTION. Spero arriverà anche in Italia. Non so se le mie corde vocali reggeranno ancora trovandosi davanti quella Maga pazzerella mi fa un po’ paura ma sarebbe una bella avventura .


– In “one piece”, sei Nami, la mitica navigatrice della ciurma . Cosa ne pensi di questo personaggio? Se ce ne sono,in quali lati del suo carattere riesci ad immedesimarti?

E’ un personaggio davvero “tosto” che nella serie ha avuto una bella metamorfosi. All’inizio era un personaggio dal doppio risvolto a capo della ciurma, forte, determinata che però inseguiva di nascosto la sua vendetta. Dura di fuori ma con una grossa fragilità interiore legata al suo passato. Mentre nelle ultime saghe si trasforma e tira fuori il meglio di se quando per tenere sotto controllo l’equipaggio sempre più indisciplinato si mette improvvisamente ad urlare con la boccaccia da squalo! Bel personaggio indubbiamente ti permette di divertirti e di fare di tutto e indubbiamente quella forza, coraggio e determinazione nel perseguire i propri obiettivi che contraddistingue il personaggio, li sento molto miei.


C’è un qualche personaggio del cartone animato “one piece” che avresti preferito doppiare al posto di Nami? (anche se di ragazze in questo cartoon non ve ne sono tante)

No, direi proprio di no Nami forever!

Tra tutte le varie cosiddette “saghe” che il cartone animato One Piece ha attraversato. (dagli uomini pesce, ad Alabasta, all’isola di Skypiea ecc.) ce n’è stata qualcuna nella quale ti sei divertita di più a doppiare il personaggio di Nami?

Divertita magari no ma sicuramente la prima serie è stata quella più determinante per Nami. Quando ancora inseguiva la sua vendetta personale per fare i conti col passato. Ricordo due scene in particolare. Una è quella in cui a coltellate cerca di togliersi dal braccio il tatuaggio che si era fatta per non dimenticare. Ho visto la scena per la prima volta provando la battuta. E’ stata una sequenza talmente dura, forte e reale che quando è stato il momento di inciderla ho fatto quasi tutta la scena ascoltando solo la colonna originale in cuffia perchè stavo per sentirmi male e non riuscivo a riguardare la scena. L’altra invece è la scena di quando Nami bambina perde Bellemere…ho pianto con lei. Non succede spesso….


Credi che Nami, primo o poi, riuscirà a realizzare il suo sogno di disegnare la più “precisa” carta (nautica) del mondo?

Non lo so…spero di no…perchè questo magari vorrebbe dire che “finisce la serie”! E in fondo perchè c’è sempre bisogno di avere un sogno da realizzare per dare un po’ di sale alla vita. Ma la “ragazza” è così determinata che mi sa che ce la farà. E una volta completata la mappa…troverà qualche altro traguardo da raggiungere!

Il Combattimento tra Nami e Califa, che avviene nella saga di Enies lobby,(che tra l’altro in Italia non abbiamo ancora visto.) credo sia una delle scene piene di suspense alla quale Nami abbia partecipato. sei d’accordo?

In Italia non l’avete ancora visto perchè noi non l’abbiamo ancora doppiato! E’ vero che ho doppiato così tanti personaggi che a volte probabilmente soffro di attacchi di schizofrenia (o forse sarà l’arterosclerosi!) ma il nome di Califa non mi diceva niente e non mi ricordavo un combattimenteo pieno di suspance cosi sono corsa su You TUBE a curiosare!  Ho visto la scena (la mia arterosclesosi sta benissimo!) e non vedo l’ora che arrivi il momento di doppiarla!

Passiamo ai tuoi colleghi. tra tutti i doppiatori di One Piece, ce n’è qualcuno in particolare col quale ti divertivi di più a doppiare?

Un nome su tutti PATRIZIO PRATA! Forse non lo sapete ma è famosa la coppia “PRATA-PACOTTO”! Abbiamo doppiato così tante cose insieme che ormai c’è un feeling perfetto! Ma che dire di Luca Bottale che con il suo Usop mi fa disperare o della new entry Simone D’Andrea sono tutti amici oltre che collleghi e ritrovarsi al leggio insieme è sempre un divertimento.

In linea generale, cosa ne pensi di “one piece – all’arrembaggio” ? E’ un cartone animato che consiglieresti di vedere? Se sì, per quale motivo ?

Dopo DRAGONBALL e prima di NARUTO solo ONE PIECE è una di quelle serie che continua infinita da centinaia di episodi (POKEMON a parte ma ha un pubblico diverso). E’ di quelle serie che segnano la storia dei manga.  E se continua ad avere tanto successo  dopo tanto tempo e in tutto il mondo un motivo ci sarà! La serie deve essere “forte” per forza. I personaggi e le loro storie ti entrano dentro. Noi doppiandola a pezzi e non avendo il tempo di vederla in televisione a volte facciamo fatica a stare dietro alla storia  ma indubbiamente ONE PIECE ha il pregio di riuscire a stupire ancora dopo tanto tempo. La fantasia la follia con cui si sviluppa è la sintesi di tutta l’arte nipponica.

Personalmente mi sono affezionato a questo manga/cartone animato perché credo trasmetta un messaggio molto profondo, che il protagonista Rubber (Rufy), ripete spesso durante le varie battaglie : “Sono disposto a tutto pur di tenere alto il mio ideale e per raggiungere il mio sogno… Voglio diventare il Re dei Pirati !!” Io ho interpretato il tutto così : “Sei vuoi arrivare ad un traguardo, puoi farcela! Basta credere in te stesso. Con la forza di volontà, potrai abbattere qualsiasi muro!” Sei d’accordo con la mia analisi ? Tu cosa ne pensi a riguardo? 

Sono perfettamente d’accordo con te e il Mondo sarebbe un po’ più bello se ci fosse un color-1 Rufy in ognuno di noi! Certo Rufy è un pirata anomalo non è certo il Pirara Barba Nera o Barbossa. Lui è un eroe positivo, buono, simpatico e il suo voler diventare capo dei pirati sa tanto di favola a lieto fine. Sono i sogni che ci tengono vivi e che ci fanno andare lontano! E con la forza di volontà e la determinazione possiamo arrivare lontano oltre ogni orizzonte conosciuto. Sembra quasi una frase di Nami!!!

Tutti i fan di one piece si chiedono continuamente quando il cartone animato tornerà ad essere trasmesso in tv, ma dato che nè io nè tu siamo riusciti a dare una risposta, sai dirci almeno fino a che punto avete doppiato le puntate? Le saghe successive a quella trasmessa fino ad ora da Italia uno sono : la saga di FOXY LA VOLPE , la saga di WATER 7 e la saga di Enies Lobby ed è da poco iniziata la saga di THRILLER BARK. Fino a che punto avete doppiato? 

Vi ho fatto aspettare così tanto la mia intervista che nel frattempo…per la felicità di tutti…senza troppo preavviso ONE PIECE è di nuovo in onda con le puntate della saga di WATER SEVEN se non sbaglio e ti posso anticipare per la nostra e la vostra gioia che siamo tornati in sala di doppiaggio con quella che dovrebbe essere la serie di ENIES LOBBY speriamo solo che non ci facciano aspettare altri due anni per vederla in onda!


Sperando di vedere presto Rubber, e la sua ciurma ancora in onda su Italia 1, ti ringrazio per il tempo che ci hai dedicato. Un ringraziamento da parte di tutta la community di One Piece World! 

Sperando di vedere a lungo Rufy e la sua ciurma in onda un grazie a voi per il tempo che mi avete dedicato per leggermi. E’ bello e importante sapere che ci siete! Brindando a ONE PIECE e a tutte le saghe che verranno
Emanuela

Commenta anche tu!

commenti