Akainu - One Piece World

Akainu


Organizzazione o Gruppo : 3 Ammiragli
Luogo : Isola di Ohara

[ad#pg1]

[ad#pg2]

Sakazuki soprannominato Akainu ovvero “Cane Rosso”, è uno dei tre ammiragli.

Compare per la prima volta nel flashback di Robin, al Buster Call di Ohara quando era ancora vice-ammiraglio. L’autore lo ha però coperto con un cappuccio e con un berretto, in modo da oscurare capelli ed occhi: aveva la pelle molto abbronzata, un viso squadrato con il mento appuntito ed una corporatura molto magra. Il suo volto ricorda quello dell’attore Bunta Sugawara.

Ha un carattere molto diverso da Aokiji, tanto che quest’ultimo lo definisce in modo tagliente come un “pazzo”. Mentre infatti Aokiji applica il suo concetto di giustizia operando per il benessere e per l’incolumità dei cittadini, Akainu è ritratto come un individuo freddo, spietato e privo di compassione; non esita infatti a bombardare una nave adibita all’evacuazione di civili dall’isola di Ohara poiché sospettava che alcuni studiosi fuorilegge si fossero imbarcati di nascosto. È soprattutto colpa sua se ad Ohara sono stati uccisi altri civili oltre agli archeologi.

È l’esempio del marine freddo, impassibile ed irremovibile che dai suoi uomini esige una disciplina totale; ma è anche il marine (tra quelli finora mostrati) che segue di più il principio della cosiddetta “giustizia assoluta”.

Ricompare in seguito a Marineford, riunitosi con gli altri due ammiragli per la guerra contro Barbabianca; qui indossa uno smoking scuro con un fiore appuntato su di esso e un berretto simile a quello del flashback. In questa occasione si scopre la sua abilità, che gli permette di trasformare il proprio corpo in lava incandescente; infatti, utilizzando un colpo chiamato Grande Eruzione, che consiste in un enorme pugno di lava, riesce a sciogliere un iceberg lanciatogli da Jaws, e subito dopo solidifica il magma in tante piccole rocce, che scaglia contro un’imbarcazione. Così facendo, distrugge anche una delle navi della flotta di Barbabianca. Riesce ad usare anche una potente variante detta Meteore Vulcaniche , creando decine di giganteschi pugni di lava incadescente, e facendoli piovere sui pirati.In seguito uccide alcuni marine a sua detta “codardi”, che cercavano di scappare per evitare di essere coinvolti nella guerra. Il soprannome Cane Rosso rispecchia per certi versi il colore del frutto che ha ingerito.

Commenta anche tu!

commenti