Focus On: Fasce di Bonaccia ed i loro abitanti: i “Re del Mare”!

Scritto da : 21 Giugno 2014 Nessun Commento

La Rotta Maggiore è confinata da due mari, conosciuti come “Fasce di Bonaccia” (o “Calm Belts”), zone di mare in cui il vento è completamente assente. In entrambe, inoltre, non ci sono correnti marine e di conseguenza la navigazione è praticamente impossibile usando i metodi tradizionali. Nonostante la sua apparente tranquillità, è di gran lunga preferibile la Reverse Mountain come entrata per la Rotta Maggiore, in quanto queste due Fasce sono infestate dai mostri marini giganti (i RE DEL MARE)

10398031_10152489197760767_4024917516639822719_n (1)

Si è scoperto che la Marina riesce ad attraversare queste zone usando dell’agalmatolite per ricoprire il fondo delle navi. Quando un oggetto è rivestito da questa sostanza i Re del mare non percepiscono la sua presenza e la confondono con il mare.
I Marine sfruttano questo fatto per attraversare le Calm Belts senza pericolo, tuttavia il Viceammiraglio Momonga ha affermato che questo metodo non puù funzionare molto a lungo.  Da queste parole perciò si può supporre che tramite una nave rivestita di agalmatolite è possibile attraversare una Fascia di Bonaccia, ma non “sostarci”  o navigarci troppo a lungo.

L’isola di Amazon Lily è una delle poche isole note tra quelle che si trovano in queste fasce.

Anche la grande prigione di Impel Down è costruita al centro di una delle due Fasce di Bonaccia e si trova sotto il livello del mare.

mapaj
Il nome di questi mari è abbastanza intuitivo in quanto nella realtà i marinai usano il termine “bonaccia” per indicare la totale mancanza di vento durante la navigazione. Tuttavia “bonaccia” nel linguaggio comune è usato anche come sinonimo di calma e tranquillità (quindi ha sfumature positive) mentre in One Piece , anche senza i mostri marini, quei mari sarebbero impraticabili, a meno che non si voglia governare la nave tramite i remi.

[ad#pagine2]

Passiamo adesso ai famigerati mostri marini sopra-citati, partendo dalle nozioni basilari: sono le creature marine più grandi dell’universo di One Piece. Vivono principalmente nelle Calm Belts  , ma è possibile trovarli anche in altre parti dell’oceano (come i protagonisti dell’opera hanno più volte avuto modo di notare durante le loro avventure).

ep077_0076
Attaccano tutto ciò che gli si avvicina troppo e sono considerati esseri temibili e mossi dal solo istinto.
Persino Jinbe ha dimostrato di temere un incontro con loro, nel momento in cui ha chiesto scusa a delle balene per averle fatto nuotare fino ad Impel Down, che come già detto si trova presso una Calm Belt.

La loro potenza distruttiva è confermata dal fatto che la capacità di comunicare (e quindi controllare) queste creature conferisce lo “status” di arma ancestrale (Poseidon)

Mother's_Story

L’aspetto dei Re del mare probabilmente si basa sulle illustrazioni che si trovano sulle mappe antiche: queste particolari illustrazioni avevano il compito di avvertire i navigatori della pericolosità di certe acque.

10438574_10152489185210767_2869735201970851671_n
Infine va evidenziato come sia stato un Re del Mare ad influenzare fortemente la storia di One Piece. Nel capitolo 1 infatti Shanks il Rosso sacrifica il proprio braccio sinistro per salvare il piccolo Rufy dall’attacco del mostro marino. E’ proprio da quel gesto che nascerà il profondo rapporto tra Rufy e Shanks…ed il resto lo sappiamo 😉

Commenta anche tu!

commenti