Curiosità One Piece World Seeker: sistema Karma e località

Scritto da : 5 Luglio 2019 Nessun Commento

One Piece World Seeker è stato rilasciato lo scorso 15 marzo e subito ha suscitato l’interesse dei fan per la modalità di gioco molto originale ed interattiva. Il gioco è un’avventura dinamica in cui il gamer veste i panni di Cappello di Paglia da una prospettiva in terza persona. Le avventure si susseguono in un “open world” che può essere esplorato liberamente in cui bisogna compiere una serie di missioni ed affrontare diversi nemici.

Le curiosità One Piece World Seeker sono principalmente due: il sistema Karma e le diverse località che dovranno essere esplorate nel proseguo del videogioco. Il sistema Karma influenzerà i legami con la ciurma ed anche con i diversi personaggi e nemici incontrati durante le varie avventure. Destano molto interesse anche le diverse località dislocate sull’isola dove è ambientata la storia.

Curiosità One Piece World Seeker: cos’è e come funziona il sistema Karma

Tra le principali curiosità One Piece World Seeker c’è il sistema Karma che influenzerà i legami ed i rapporti di Monkey D. Rufy con la sua ciurma, i personaggi incontrati durante le avventure, i rivali e persino i nemici da affrontare. Portando a termine le varie missioni secondarie il gamer otterrà dei punti karma che potrà successivamente distribuire tra i personaggi di riferimento. Al raggiungimento di una determinata quota di punti karma sarà possibile sbloccare ulteriori missioni, scenari e addirittura sequenze filmate.

L’obiettivo è fornire al giocatore diverse modalità di gioco e nuove avventure per rendere il videogame più dinamico ed entusiasmante, con la possibilità di deviare di tanto in tanto dalla storia principale. Un’altra interessante novità One Piece World Seeker è la meccanica “stealth game”, una tecnica in cui bisogna spiare i nemici ed eventualmente coglierli di sorpresa.

Le località misteriose di One Piece World Seeker

Gli sviluppatori del gioco hanno prestato grande attenzione alle località di One Piece World Seeker all’interno delle quali il giocatore dovrà muoversi nel corso delle numerose avventure piratesche. Il videogioco si svolge su un’isola misteriosa e dalla storia molto nebulosa chiamata inizialmente “Isola Gioiello”, ma dopo che il Governo Mondiale ha imposto il suo stretto controllo è stata ribattezzata “Isola Carceraria”. Quest’isola è suddivisa in diverse aree e ben 15 località all’interno delle quali il giocatore dovrà spostarsi nei panni di Monkey D. Rufy.

Tra queste località c’è la “Città Zaffiro”, un baluardo contro le incursioni della Marina dove sorgono una Base di controllo ed una Torre d’Osservazione. Altro insediamento è la “Città di Miniera di Topazio” collocata in prossimità di una miniera sulla quale svetta una preziosa gemma ormai abbandonata. “Villaggio Rubino” è una località abitata prevalentemente dagli agricoltori ormai abbandonati al loro destino, mentre spostandoci più a Nord troviamo la misteriosa “Torre Prigione” dove sono rinchiusi pirati e piccoli criminali.

Nonostante il nome inquietante il “Cimitero” è un luogo piacevole grazie al suo clima mite ed i fiori di lavanda che sembrano crescere in onore dei morti caduti durante la guerra. Completano le altre località “Porto Ambra” dove concludere buoni affari, “Ponte Giada“, la “Città d’Acciaio“, “Porto Halcum“, l'”Isola Cannone“, la “Torre Radio“, la “Base Navale“, la “Prigione Marina” e il “Canyon Cristallo“.

Commenta anche tu!

commenti